Serie C: immensa Cestistica anche con Santarcangelo

Non ci sono più aggettivi per questa Cestistica che, con il miglior abito della stagione, piega la resistenza della Santarcangiolese Basket, battuta 93-81 grazie ad un rush finale eccezionale. Partenza bruciante dei ragazzi di coach Bacchilega, con un Malagolini chirurgico dalla media e lunga distanza, già sul +10 dopo 3’. Tripla chiama tripla e Quaiotto continua a bersagliare il canestro ospite, ma la reazione dei riminesi non tarda ad arrivare e porta la firma di Zannoni e Fusco, più volte a segno in vernice. Sul finire del parziale è Martini, con un paio di ottime iniziative, a fissare il punteggio sul 25-21 con cui inizia il secondo quarto. Ritmi sostenuti anche alla ripresa del gioco, con Argenta che tenta lo strappo con Martini ancora protagonista, ma Raffaelli e il solito Zannoni rispondono colpo su colpo. A metà del secondo quarto è Montaguti a fare la voce grossa nel pitturato, finalizzando alla perfezione gli assist illuminanti di Alessandro Alberti e Magnani. Il capitano biancoblu è anche protagonista nella metà campo difensiva, con raddoppi sistematici sui lunghi riminesi serviti in post basso e mettendo la museruola a Nervegna. Una tripla di Davide Alberti dà alla Cestistica il massimo vantaggio (+13), ma Santarcangelo reagisce nuovamente e si va negli spogliatoi sul 47-41. All’inizio del terzo parziale, nuovo allungo dei padroni di casa firmato da una penetrazione di Magnani e da una tripla di Malagolini. Nervegna, però, guida l’ennesima replica ospite e riporta Santarcangelo a tre sole lunghezze di distanza, prima che Zannoni e Quaiotto scrivano sul tabellone il 66-63 con cui comincia l’ultimo quarto. Raffaelli impatta immediatamente da oltre l’arco, poi Fornaciari, con un gioco da tre punti, firma il primo vantaggio riminese (73-74) a 6’ dal gong. La replica dei ragazzi di coach Bacchilega è da grande squadra: tripla di Martini, piazzato di Malagolini, numero da circo di Quaiotto dalla lunga distanza e break di 8-0. Gli Angels non ci stanno e, a poco più di 2’ dalla fine, è ancora pareggio. Con un pallone pesantissimo tra le mani, Demartini imbuca una tripla di platino che dà la svolta al match. Santarcangelo, nel possesso seguente, sbatte sul ferro, poi Quaiotto arma la mano di Malagolini che non perdona segnando ancora dai 6,75. Argenta vede la linea del traguardo e, sulle forzature degli ospiti, chiude i conti con Martini e ancora Malagolini per il 93-81 conclusivo.

Tabellini

Cestistica: Magnani 8, Zanirato, Alberti D. 7, Alberti A., Federici ne, Bonora ne, Quaiotto 22, Montaguti 12, Malagolini 20, Demartini 7, Martini 17, Nicoletti. All. Bacchilega.

Santarcangiolese: Zannoni 24, Nervegna 25, Fusco 12, Adeosun 3, Raffaelli 9, Fornaciari 8, Dimonte, Massaria ne, Malatesta ne, Dini ne. All. Evangelisti.