Serie C Silver: è cominciata la stagione 2019/2020

È cominciata la prima stagione in serie C Silver per la Cestistica Argenta. Il confermatissimo coach Michele Bacchilega ha iniziato lo scorso 22 agosto la preparazione in vista del nuovo campionato. Dopo la trionfale annata culminata con la promozione diretta nella categoria superiore, i biancoblu si troveranno a disputare un campionato molto competitivo. Anche per questo motivo, la società, durante l’estate, si è mossa sapientemente sul mercato, lasciando liberi tre giocatori il cui posto è stato prontamente rimpiazzato. Ma partiamo dalle conferme. Oltre allo staff tecnico di coach Bacchilega, che sarà affiancato ancora una volta da Francesco Santoro, sono rimasti tra le file argentane le guardie Magnani, Alessandro Alberti e Davide Alberti, le ali Malagolini, Montaguti e Luca Quaiotto e il capitano Pierpaolo Di Tizio. Hanno salutato il gruppo, invece, Andrea Quaiotto, Francesco Bianchi e Michele Guglielmo. Il reparto dei piccoli è stato rinforzato da un colpo da novanta: sbarca ad Argenta, infatti, Daniele Demartini, già visto con le maglie di Varese, Montegranaro, Cento e Vicenza tra serie A e B. Da Imola, sponda Grifo, arriva, invece, l’ala Michele Martini, 23 anni, mentre dopo l’esperienza con l’Under 18 Eccellenza di Ravenna, rientra alla base Leonardo Federici, classe 2001 e prodotto del settore giovanile, che insieme a Nicoletti, Bonora, Stabellini e Meci andrà a comporre il gruppo dei più giovani. Tre settimane di allenamenti intensi e frequenti, per arrivare al meglio all’esordio ufficiale programmato per il weekend del 28/29 settembre. Le primissime sensazioni di coach Bacchilega sono positive: “È presto per dirlo, ma il gruppo ha iniziato con il piglio giusto, con attenzione e voglia di dimostrare sul campo il suo valore. Da neopromossa partiamo con l’obiettivo di salvarci, poi, se saremo bravi, alzeremo l’asticella”. I volti nuovi di questa stagione sono Demartini, Martini, Federici e il 2003 Stabellini: “Demartini è stato il grande colpo dell’estate – confida Bacchilega -, perché è un giocatore di categoria superiore, un jolly che può giocare in più ruoli e dotato di una grande esperienza. Martini è un lungo moderno, che credo possa adattarsi al meglio al nostro gioco, mentre Federici è un prodotto del settore giovanile, simbolo della volontà della società di produrre almeno un giocatore per annata che possa affrontare campionati quanto meno di questo livello. Stabellini, infine, si unisce a Meci nel percorso di Under 18 aggregati al gruppo”. Un’attenzione, quella della Cestistica, per i suoi giovani, che emerge anche da un’altra novità: “Finalmente – spiega coach Bacchilega – siamo riusciti a delineare con la vicina società del Faro Consandolo del presidente Mattioli un progetto parallelo. Una sorta di doppia prima squadra, tra C Silver e Promozione, con la possibilità di far giocare alcuni dei nostri ragazzi come Nicoletti, Bonora e lo stesso Federici da una parte e dall’altra. Anche la guida tecnica sarà condivisa, perché il mio assistente Francesco Santoro sarà proprio l’allenatore di questa squadra. Credo che questa realtà intermedia di approccio ai campionati senior sia davvero un fattore fondamentale per la crescita di tutto il movimento anche negli anni a venire”.